LEOCREMA Pellemorbida [review]

Questa crema nutriente è multiuso: io e la mia famiglia (!) la stiamo utilizzando per le mani; ne basta poca per idratare e nutrire entrambi i dorsi. Arricchita con vitamina E e Germe di Grano, ha una consistenza piuttosto corposa, una gradevole profumazione (non invadente), si assorbe subito ma unge un pochino. Peccato la confezione: in borsetta preferisco tenere un tubetto piuttosto che un barattolo di latta come questo!

INCI: Aqua, petrolatum, paraffinum liquidum, ceresin, polyglyceryl-3 diisostearate, cera microcristallina, glyceryl oleate, triticum vulgare germ oil, tocopheryl acetate, magnesium sulfate, cetearyl alcohol, parfum, imidazolidinyl urea, propylparaben, alpha-isomethyl ionone, amyl cinnamal, benzyl alcohol, benzyl benzoate, citronellol, coumarin, eugenol, geraniol, hydroxycitronellal, linalool.

Nonostante non cerchi a tutti i costi l’eco-bio, dopo aver controllato l’INCI benedico chi ha inventato il Biodizionario!

Il barattolo (apertura a vite) contiene 50ml di prodotto ed il PAO è di 12Mesi. Il prezzo preciso di questa crema multiuso non lo ricordo, ma comunque è sicuramente inferiore ai 3€! Made in Italy.

BEYU: eye base (primer per occhi)

Ciao!

Fino a due anni fa cercavo degli ombretti che durassero, poi con la “scoperta” del “Beauty Web World” (abbi pazienza, quando non mi vengono i termini, me li invento sperando che si possa intuire quello che intendo! 🙂 ) sono venuta a conoscenza del fatto che esistono dei prodotti creati per far durare l’ombretto: i primer.

Questo di cui mi accingo (ho sempre desiderato poterlo dire! 😉 ) a scrivere la review è il primo primer occhi che ho acquistato ed utilizzato, si tratta dell’ Eye Base della casa cosmetica tedesca BeYu, distribuita in italia dalle profumerie Douglas.

Nell’apprendere dell’esistenza dei primers, ho cercato informazioni su uno buono ma economico e facilmente reperibile:  quello più citato dai blog e forum in cui mi sono imbattuta era quello di ARTDECO (anch’esso marchio tedesco distribuito da Douglas). Purtroppo, nello stesso periodo avevo appreso (sempre via web) che era diventato sempre più difficile reperire questo prodotto, nonostante questo sono stata in 2/3 profumerie ma senza trovarlo. Ricordo che un gentile commesso mi ha consigliato di provare il primer di BEYU, a sua detta molto simile ed ugualmente valido.

Così ho acquistato Eye Base: un piccolo tubetto argentato (mi ricorda molto la confezione delle tempere che si usavano a scuola) che contiene 7 ml di prodotto, PAO 24 Mesi e costava (ma penso che il prezzo sia rimasto invariato) 7,50€. La confezione che lo contiene è grigia ed olografica (è stata un’impresa fotografare l’ INCI! 😉 ).

Ho acquistato questo primer quasi due anni fa, utilizzandolo inizialmente quasi quotidianamente e poi alternandolo a quelli che ho comprato successivamente (TOO FACED Shadow Insurance, ZOEVA Eye Primer, NEVE COSMETICS Rugiada per make-up). Il prodotto in sè non è mutato (il PAO è di 24 Mesi quindi ci stiamo dentro alla grande con i tempi!) ma negli ultimi mesi ha subito una specie di flocculazione {click!} nel senso che spremendo il tubetto ho notato la fuoriuscita di molto liquido: agitando la confezione il prodotto ritorna alla giusta consistenza.

Questo primer è di un color carne che si adatta a qualsiasi colore di pelle (quindi è sostanzialmente incolore una volta applicato) ma shimmer: per questo motivo ho sempre preferito utilizzarlo da solo (sotto l’ombretto, senza applicare basi colorate). Grazie anche al finish, rende il colore degli ombretti più vibrante e la durata del make-up è ottima, almeno su di me (7-8 ore)!

Per dare un’idea del finish e dell’effetto, ho applicato la quantità sufficiente per entrambi gli occhi (ne basta pochissimo!) sul dorso della mano:

Ecco un confronto (a titolo puramente esemplificativo) con un primer dal finish opaco (Shadow Insurance):

Inoltre ho pensato di proporre un confronto visivo sul risultato di un ombretto applicato su entrambi i primer (ho scelto l’ombretto mono numero 20 -vecchia formulazione di KIKO: nero opaco)

Tutte le foto degli swatches sono scattate con luce naturale!

Ricomprerei l’ Eye Base di BEYU se non avessi ancora una buona scorta di primer di altre aziende cosmetiche! 😉

[review] SEPHORA Every Day Eye Brush – pennello per ombretto a doppia punta

Ciao! Oggi scrivo a proposito di un pennello SEPHORA, che fa parte di una collezione che, se non ricordo male, è uscita in Italia nell’estate 2009 ma è tuttora disponibile. Io ho acquistato questo pennello con le doppie setole arancioni circa 1 anno fa (“arrivi sempre con l’ultimo treno”, direbbe mia mamma 😉 ). Il pennello in questione fa parte della linea “Double-Ended Color Dipped Brushes“, di cui sono disponibili 4 tipologie:

Io ho acquistato il 2-in-1  con le setole arancioni, che costa 17 €, “conservato” in un cilindro in plastica e provvisto di un foglietto in cui è spiegato ed illustrato come utilizzare i due tipi di pennello:

I tipi di setole sono appunto due: una (quella più grande e morbida) per applicare l’ombretto e sfumarlo, mentre l’altra (più corta e con setole abbastanza rigide) serve per sfumare la matita e/o applicarla all’attaccatura delle ciglia inferiori.

Ho acquistato questo pennello perchè inizialmente volevo comprare il #14 della linea Professionel (quella a manico nero) e, a vista, lo smudge del pennello “double” mi sembrava, se non identica, molto simile. Tuttora adopero questo pennello per questo utilizzo, perchè personalmente non mi trovo molto bene con l’altra parte del pennello (la shadow).

🙂 PRO: questo Everyday brush è molto comodo in viaggio! Occupa poco spazio (io lo conservo sempre nel suo cilindro) e permette di fare un make-up semplice ma completo.

😦 CONTRO: non credo che la qualità sia la stessa dei pennelli della linea Professionel (quelli a manico nero).

Personalmente non lo ricomprerei.

KIKO smalto 268 Verde lime – swatches & review

Ciao! Alle porte della primavera/estate alcuni tra i brand più amati hanno potenziato la loro offerta dei colori degli smalti (nuove nuances DEBORAH, nuove tonalità L.E. KIKO), per unghie very cool! 🙂

Avendo una passione smodata ed insana per la nail-art, posseggo diversi colori di smalti di varie aziende (KIKO, ESSENCE, DEBORAH, LAYLA, PUPA, ASTRA, …)

Uno tra i colori più estivi e vivaci è lo smalto #268 Verde lime di KIKO. Questa tonalità di verde ha un finish microglitter.

Personalmente mi trovo benissimo con i Nail Laquer di KIKO: bei colori, buona tenuta, senza  ingredienti nocivi(Toluene, Canfora, DBP, Formaldeide e Styrene Acrylate) e ad un prezzo abbordabile: ogni smalto costa 3,90€ e periodicamente ci sono promozioni per cui il prezzo si abbassa a 1,90€. La quantità di ogni boccetta è 11 ml ed il PAO è di 36 Mesi.

Con una sola passata il risultato è quasi trasparente mentre per ottenere il “colore della boccetta”, è necessario fare due passate. Per una maggior veridicità del colore non ho applicato base protettiva, top coat e/o asciugasmalto.

Spero che il post sia utile a chi, non avendo uno store KIKO vicino, deve per forza acquistare online. 🙂

ESSENCE Metal Glam Eyeliner #03 Pretty cool & #04 Techno girl: “secondo me prodotti NO”

Ciao! “Secondo me…Prodotti NO” sono gli eyeliner ad effetto metallico #03 e #04 di ESSENCE. Preciso che la mia personale opinione negativa si riferisce esclusivamente a queste due colorazioni, che posseggo e quindi ho potuto testare. Infatti questo prodotto è disponibile in 5 varianti di colore:

Caratteristiche del prodotto:

4 ml| 0.1 fl.oz

applicatore a pennellino/setole

– da utilizzare entro 6 mesi dall’apertura

2,99 €

– la confezione è dello stesso colore dell’eyeliner

Gli eyeliner che boccio e sconsiglio per due motivi opposti sono

#03 Pretty cool & #04 Techno girl:

il primo eccessivamente waterproof mentre il secondo troppo poco scrivente.

Tre le varie colorazioni ho scelto di acquistare queste  due perchè trovo i colori favolosi. Purtroppo dopo averli provati il mio entusiasmo si è smorzato 😦

#03 Pretty cool: verde brillante, effetto poco metalizzato a dir la verità, la consistenza e il pennellino fanno sì che il prodotto si stenda molto bene e in modo preciso. PRODOTTO NO PERCHE’ è quasi impossibile da togliere! Ad onor del vero, sulla confezione è riportata (specificatamente, sull’altro MetalGlamEyeliner che ho non c’è) la dicitura “extreme long-lasting”…sì ma così è davvero troppo! Non sono una “fanatica” degli INCI, ma la difficoltà che ho riscontrato nello struccare l’occhio mi trattiene dall’utilizzare ancora questo prodotto.

Per spiegarmi meglio ecco la foto dello swatch della foto precedente dopo aver sfregato il dorso della mano con un dischetto imbevuto di struccante bifasico (Cils Demasq di MAYBELLINE N.Y.):

Come si può notare, rimane il tratto netto dell’eyeliner, un alone che sono riuscita a togliere dopo aver sfregato ripetute volte…un conto è sulla mano, un conto è sull’occhio, infatti, il risultato che ho ottenuto è stato un poco piacevole arrossamento della palpebra.

#04 Techno girl: dovrebbe essere un viola metallizzato, ma in realtà il colore è sbiadito. Dell’ effetto metallico va da sè che non ce n’è neanche l’ombra. In questo caso anche il pennellino è scarso, infatti rende difficoltosa l’applicazione (riga spessa, non uniforme)…Insomma una delusione su tutti i fronti. Ho provato a “rivitalizzarlo” utilizzandolo sopra ad una matita viola, ma l’effetto ottenuto non mi piace.

Qualcuna che legge ha provato questi prodotti? Come vi ci trovate? Delle altre colorazioni disponibili, qualcuna in particolare da lodare o sconsigliare?

ZOEVA palette 96 ombretti

Ho acquistato sul sito tedesco Zoeva questa palette da 96 colori e l’ho usata quasi quotidianamente da febbraio a settembre (tutt’ora la utilizzo, ma data la stagione sperimento meno con trucchi “vistosi” e colorati). Questo per dire che, nonostante la dimensione ridotta delle cialdine e l’utilizzo “da battaglia”, alcune delle cialde sembrano ancora intatte! 😉  I “buchi” che si possono vedere in alcuni, sono dovuti all’utilizzo di un pennello dalle setole troppo dure che quando prelevavo il colore, distruggeva l’ombretto 😦

CARATTERISTICHE TECNICHE

La palette misura circa 23,5 x 17 x 1,3 cm, è in plastica nera lucida riflettente (la mia è anche un po’ sporca 😉 ) e nel centro del lato superiore è stampato il logo del marchio.

All’interno della palette vi è uno specchio (13×8 cm) e due applicatori doppi in spugna (lunghi 7 cm ciascuno- 5 cm di manico e 1 cm ciascuna “spugnetta”- questa lunghezza ne rende comodo l’utilizzo, anche se personalmente li ho provati solo una volta).

Aggiornamento ottobre 2011: Lo Staff della pagina facebook di ZOEVA mi ha segnalato che “il Design delle nostre palette è stato modificato e le palette da 1 anno a questa parte non contengono più lo specchieto e gli applicatori.”

Gli ombretti compatti sono in cialdine della dimensione esatta di una moneta da 1 centesimo:

Le cialdine in metallo (?) sono attaccate alla plastica della palette con della colla: detta così sembra che la palette abbia poca resistenza, ma non è così: è impossibile staccarle! La cialdina verde perlato chiarissimo “staccata” è un “difetto” (particolarità 🙂 ) della mia palette, non sono stata io ad estrarla.

La gamma dei colori comprende molte sfumature di ciascuna tonalità: vi sono ombretti sui toni del rosa, del rosso, 3 gialli, diversi verdi, blu, viola, fucsia, e qualche colore naturale, fino ad arrivare ai bronzati e ai marroni.

Alcuni dei 96 colori sono opachi, mentre altri sono perlati. Per quanto riguarda la scrivenza, scrivono tutti molto bene (fatta eccezione per i colori chiari che, ovviamente, scrivono chiaro 😉 ) : alcuni sono pigmentatissimi!

OPINIONE PERSONALE

Ritengo questa palette PERFETTA per quando si viaggia: praticissima, il mix tra ombretti matte e shimmer permette di creare look sobri oppure estrosi, in base alla situazione. Per 16.95€, vale la pena di averla! 🙂

ANNOTAZIONI SULL’ORDINE ONLINE

Effettuare l’ordine sul sito è semplice. La spedizione avviene tramite corriere UPS ed il pacco arriva in 3-4 giorni lavorativi (mal che vada, in una settimana è a casa propria 🙂 ) ed è necessaria la firma per ritirare il pacco. Il costo delle spese di spedizione per l’Italia è stato recentemente abbassato (meno male, aggiungerei! 😉 ) a 11€ (prima era di 16€!Argh!!!). Inoltre non c’è pericolo di dogana essendo Zoeva un rivenditore tedesco.

Unica nota a sfavore che segnalo per sincerità è la scarsezza/assenza di servizio clienti. Praticamente inestistente, ho avuto non poca difficoltà a farmi sentire per reclamare su un errore LORO nel mio ordine. Non ho lasciato correre perchè con 16€ di spedizione e soprattutto per principio certi atteggiamenti non li tollero: credo che il rispetto (per le persone, e in questo caso per i clienti) sia basilare SEMPRE!

Spero di aver scritto tutto e di aver risposto alla curiosità di Eveline e Silvia, che su Facebook mi hanno chiesto un’opinione su questo prodotto…se così non fosse, resto a disposizione per eventuali chiarimenti o aggiunte 🙂

Spero che la mia review sia stata utile!  Ciao! 🙂

Per praticità “numero” i colori degli ombretti, così da riferirmi alla numerazione quando realizzerò make-up: segnalerò il numero del colore utilizzato. L’immagine della palette è tratta da zoeva.de