review LUSH Fumantine al Tea Tree

Ciao!
Ho provato queste fumantine recentemente, incuriosita dal prodotto. Si tratta di pastiglie effervescenti per fare i fumenti al viso e ne esistono di 3 tipi (tutti Vegan):

Sono prive di conservanti affinchè le essenze e le vitamine al loro interno possono entrare nella pelle allo stato naturale, fresche, attive e pronte all’azione.

Quelle che ho scelto io – ne ho acquistate 3- sono quelle al Tea Tree (con la T impressa sul confetto da 10 grammi) e vendute singolarmente al prezzo di 1,75€.

[cit. dal sito Lush.it]

Un trattamento di vapori detergenti & antisettici per la pelle grassa, impura, acneica e per i teenager (addio punti neri!). A base di olio di tea tree, che gli aborigeni australiani chiamano “il guaritore più versatile della Natura”, proprio perché è in grado di spazzare via tutte quelle cose che danno molto fastidio alla pelle e la fanno arrabbiare tanto che poi s’imbrufola tutta.”

Modo d’uso (che io ho letto solo ora: ho usato ben più di tre dita d’acqua! -.- )

“Prenditi 10 minuti liberi, armati di una bacinella e riempila con 2 o 3 dita di acqua bollente. Metti dentro una Fumantina. A questo punto appoggia un asciugamano sulla nuca fino a coprire la bacinella, in modo che la pelle del tuo viso non si perda neanche un po’ di vapore o di prezioso nutrimento. Rimani lì finché le acque non si calmano (meglio se con un po’ di buona musica di sottofondo). A questo punto non solo avrai una pelle splendida, ma anche una bacinella piena di tonico appena fatto! Con una spugnetta usalo subito per reidratare e ristorare la pelle del viso e del corpo. Se vuoi puoi riempirci una bottiglietta per spruzzarlo sulla pelle mentre sei in spiaggia, in ufficio o in giro in macchina. Attenzione: avai tempo per usarlo solo fino al calar della sera! È senza conservanti e non dura a lungo.”

|è possibile e consigliato cliccare sulle immagini per ingrandirle|

Le ho utilizzate una a settimana, utilizzando un bel po’ d’acqua e non le 3 dita indicate. Dopo aver bollito l’acqua ho aspettato qualche minuto e poi ne ho versata un po’ nella bacinella. Per evitare di scottarmi, ho lasciato la bacinella senza coprirla il tempo di sciacquare la pentola e prendere un asciugamano (3-4 minuti, insomma). Il tempo di posa in cui ho “beneficiato” delle esalazioni è stato di 10 minuti al massimo (non consecutive ma con qualche pausa-respiro 😉 ). Non so bene quali siano i risultati che ci si dovrebbe aspettare, io ho avuto l’impressione che dopo i fumenti la pelle “espellesse” le impurità, facilitandomi in questo modo la successiva operazione di pulizia. Inoltre le ultime due “pastiglie” le ho utilizzate prima di passare (delicatamente!) il Magic Peeling (guanto esfoliante – review), quindi l’ho trovata molto utile come “operazione” per inumidire il viso prima dell’utilizzo del guanto esfoliante (che va utilizzato proprio dopo aver ammorbidito la pelle).

Ricomprerò queste Fumantine al Tea Tree! 

INCI: Bicarbonato di Sodio (Sodium bicarbonate), Acido Citrico (Citric acid), Olio Essenziale di Tea Tree (Melaleuca alternifolia), Aloe Vera in Polvere (Aloe barbadensis), Acqua (Aqua), Clorofilla (CI 75810).

Voi avete provato questo prodotto di LUSH o prodotti simili  di altre marche?

LUSH: cosmetic warrior – maschera fresca

Ciao! Il prodotto di cui scrivo oggi fa pare delle Maschere Fresche di LUSH, prodotte “in Italia con frutta e verdura fresca biologica, argille, miele e altre primizie genuine, non contengono conservanti, così gli enzimi possono lavorare in libertà. Vanno tenute in frigo e usate entro 3 settimane” [cit. Lush.it] : la data di scadenza e quella di produzione sono riportate sul retro del barattolo.

Le maschere fresche, in quanto tali, in bottega sono conservate tra cubetti di ghiaccio e, una volta a casa, vanno conservate in frigorifero.

Io ho la pelle grassa ed anche un po’ mista, nella zona T presenziano allegri dei comedoni e c’è qualche granello di milio sulle gote.

Quando ho deciso di provare una maschera fresca, la commessa/bottegaia mi ha squafrato e poi suggerito la Cosmetic warrior, la cui descrizione (sul sito) é “gli ingredienti naturali più combattivi sconfiggeranno tutti gli inestetismi della pelle grassa rendendola morbida e limpida. Ottima contro i brufoli“.

Va precisato che l’effetto di Cosmetic warrior (e più in generale di tutte le maschere fresche LUSH) non è curativo ma cosmetico: cioè, se la tua pelle ospita e dona vitto ed alloggio a brufoli e punti neri, essi non svaniranno grazie a questo prodotto, ma la pelle apparirà temporaneamente purificata e l’effetto è visibile. Importante però è l’azione antisettica che ha grazie ai suoi ingredienti naturali: “l’uva verde e il miele leniscono i rossori, il caolino e le uova detergono i pori e infine il tea tree e l’aglio infliggono il colpo di grazia facendo piazza pulita delle schifezze” [cit. dal sito]

“Puzza, ma fa il suo dovere”. Non posso che essere d’accordo. Dopo qualche applicazione ci si abitua allo sgardevole odore, ma non si abitueranno le persone che vivono con voi, che esclameranno “ma cos’è ‘sta puzza?! Ah sei tu…” ogni qual volta applicherete Cosmetic Warrior! 😉

Modo d’uso (consigliato dal sito): applica la maschera sul volto evitando gli occhi e sciacquala via dopo 10 minuti con acqua tiepida. Usala 2 volte a settimana (alternandola al sapone Fresh Farmacy), poi fate una settimana di pausa prima di ricominciare. Una confezione di 75 grammi serve per circa 4 trattamenti.
Mia applicazione: uso Cosmetic warrior 2 volte a settimana (come consigliato) e ne applico uno strato omogeneo ma non uniforme (data la sua consistenza) su viso asciutto e pulito, evitando le zone di occhi e bocca. La tengo su per 10 minuti, poi la rimuovo con acqua tiepida: inizialmente usavo dei pezzi di ovatta imbevuti di acqua, poi (complice il fatto che l’ovatta è finita e mi sono dimenticata di comprarla!) ho iniziato ad utilizzare un “guanto levatrucco in microfibra delicatamente esfoliante” del marchio QUANDO E’ inumidito con l’acqua tiepida. Successivamente rimuovo gli ultimi “pezzettini” di maschera con la Natural sponge di KIKO, anch’essa utilizzata bagnata. Risciacquo il viso con acqua fresca e vado a nanna. Solitamente il tempo che intercorre tra la fine di un barattolo e l’inizio dell’altro (al momento ho appena aperto il 4°) è più di una settimana, perchè non mi capita spesso di passare in bottega LUSH. Con un barattolo riesco a fare 5 applicazioni.

Ingredienti: Caolino (Kaolin), Uva Verde Fresca (Vitis vinifera), Uova Fresche di Gallina Ruspante (Eggs), Miele (Mel), Farina di Mais (Zea mays), Glicerina Vegetale (Glycerine), Aglio Fresco (Allium sativum), Olio Essenziale di Tea Tree (Melaleuca alternifolia), *Limonene, Profumo (Parfum).
* Presente naturalmente negli oli essenziali


Il barattolo contiene 75 grammi di prodotto ed il prezzo è di 8,65 € .

Interessante l’iniziativa “riciclo/omaggio” di LUSH: riportando in bottega 5 barattoli di plastica nera (di creme, maschere fresche..) si riceverà in omaggio una maschera fresca a scelta!

Consiglio: se andate appositamente da LUSH e volete acquistare una maschera fresca, telefonate prima al punto vendita per assicurarvi che le maschere (e la vostra prescelta) siano disponibili! A me è capitato di andare quando non era ancora stato fatto il rifornimento…

Avete provato questa o un’altra maschera fresca? Quali sono le vostre impressioni?

LUSH haul viso – luglio 2011

Qualche giorno fa sono stata da LUSH per acquistare nuovamente una maschera fresca di cui scriverò a breve, ed ho comprato altri 2 prodotti per il viso: il detergente Erbalibera (100 gr | 8.35 €) e la crema idratante Paradiso all’improvviso (45 g | 26.50 €). In omaggio mi hanno dato un sample della crema per décolleté Popi popi (full size: 100 g | 25.95 €).

info prodotti dal sito lush.it:

erbalibera –> http://www.lush.it/main/product.php?node=187&doc=246 

paradiso all’improvviso –> http://www.lush.it/main/product.php?node=174&doc=871

popi popi –> http://www.lush.it/main/product.php?node=140&doc=1163

Presto scriverò la recensione di questi prodotti 🙂 Intanto ditemi, tra voi c’è qualcuno li usa o li ha utilizzati? 🙂

LUSH: labbrasivo Labbrividisco

Ciao! Dopo aver provato, con scarsi risultati, alcuni metodi casalinghi per esfoliare le labbra, sono andata da LUSH ed ho acquistato un labbrasivo.

Di questa “linea” sono disponibili 3 varianti, ognuno con un sapore diverso e a base di zucchero semolato equosolidale senza conservanti per esfoliare le labbra ed oli essenziali per ammorbidirle ed idratarle [immagini tratte dal sito ufficiale italiano]: Labbracadabra – zucchero filato alla fragola, Labbrao meravigliao – cacao, Labbrividisco – menta&vaniglia  

                                    

Ho scelto quest’ultimo gusto che, come tutti e tre i labbrasivi, si presenta in una jar di vetro trasparente con tappo nero in plastica, contenente  25 g di prodotto (fino all’orlo!) al prezzo di 6,95 €.

Capovolgendo il barattolo, c’è un’etichetta che indica la scadenza del prodotto (NON il PAO):  ad esempio, il mio è stato fatto a dicembre 2010 e devo consumarlo entro febbraio 2012.

Istruzioni per l’uso: massaggiare delicatamente con un dito il prodotto sulle labbra asciutte e pulite, far schioccare le labbra e mangiare gli ultimi zuccherini (la maggior parte si dissolve durante lo sfregamento).

Solo aprendo la jar sono stata inebriata dal profumo di menta piperita, che dona una sensazione di fresco che persiste anche dopo l’esfoliazione delle labbra. Rispetto agli altri due lip scrub, questo, proprio perchè contiene menta, ha un effetto volumizzante.

Come tutti i prodotti LUSH, anche i Labbrasivi sono composti di ingredienti naturali, ecco l’ INCI di Labbrividisco:

Devo dire che questo prodotto crea dipendenza! 🙂 Ce l’ho solo da qualche giorno ma già non posso farne a meno! 😀

Dove comprare: nei punti vendita monomarca oppure online sul sito  italiano (<– click! sul logo per reindirizzarti)