Mint mood [manicure CND · SHELLAC]

Ciao! Ho sempre amato smaltarmi le unghie e realizzare semplici nail art, ma dallo scorso settembre mi sono convertita – per forza di cose- all’applicazione del semipermanente poichè da una parte in inverno le mie unghie sono fragili e non riesco a farle crescere, dall’altra la mia professione e il mio hobby di crafter non mi permettono di poter dedicare tempo alla manicure con la frequenza che necessita lo stendere lo smalto (sembra un’esagerazione eppure è così!). A prescindere da questo, il semipermanente sulle unghie è per me comodissimo, ed utilizzandone uno di qualità non mi preoccupa che possa essere dannoso per le mie unghie. Tuttavia, tra un paio di mesi tornerò allo smalto classico per l’estate!

collage realizzato su http://www.photofancy.it | immagini smalti dal sito http://www.cndworld.it | fotografie di mia proprietà

Questo mese ho applicato i semipermanenti CND · SHELLAC: ho voluto abbinare il verde menta Mint Convertible ad Art Basil, un verde definito “basilico” dalla casa produttrice, che racchiude al suo interno delle perlescenze rosate ben visibili se colpite dalla luce. Entrambi sono coprenti, il colore verde menta nelle mie foto appare mezzo tono più chiaro rispetto alla realtà.

Per quanto riguarda la durata di Shellac, tra pochi giorni saranno passate 3 settimane dall’applicazione e li smalti non sono scalfiti, si vede un po’ la ricrescita ma quella c’è… L’estetista che me l’ha applicato mi consiglia sempre di idratare le cuticole con il SolarOil, sempre di CND, ma io non sono costante, per quanto mi piaccia quell’olio!

Prodotti finiti! Primo trimestre 2017

BIODERMA acqua micellare SensiBio H2O –> [review]

La uso dal 2013 per struccare il viso, ne avevo già scritto la review {qui}. Ho finito l’ultimo boccione e non l’ho acquistata semplicemente per una questione economica (mi ci trovo benissimo ma costa tanto, mi sembra che il flacone da 500ml ora costi sui 18€, io di solito ho approfittato delle promozioni acquistandone 2 a circa 25/30€)! Inoltre la trovo solo da Parashop da cui mi reco/ chiedo a mia sorella di andarci appositamente quindi…

Dal 03 marzo sto utilizzando l’acqua micellare GARNIER e mi ci sto trovando bene ma è presto per trarre conclusioni.

WJCON  Long lasting eye liner 06 – 11 (bianco – viola) –> [review]

Ormai sono tre anni che uso queste matite, mi piacciono molto e non ne rimango mai senza, avevo già scritto una review che si può leggere {qui}. Rispetto alla recensione ecco un aggiornamento: uso la viola lungo la rima ciliare interna e la bianca sfumata sull’angolo interno della palpebra mobile per dare luminosità all’occhio. Ho anche il colore nero 01 Deep Black, che rispetto agli altri due colori una volta che si fissa (dopo pochi secondi) non si muove!

L’OREAL struccante bifasico Waterproof per occhi 

Ecco un altro prodotto che per me è un maisenza: ha sostituito il CilsDemasq di MAYBELLINE quando quello non l’ho più trovato (credo sia fuori produzione). Fondamentalmente a me sembra lo stesso prodotto con un marchio e un packaging diverso! E’ in vendita nel solo formato 125 ml, è indicato anche per chi porta le lenti a contatto. Ne esiste un’altra versione, non per prodotti waterproof, nello stesso formato: cambia solo l’etichetta (e infatti devo stare attenta quando l’acquisto). Il prezzo non so indicarlo con precisione, perché ne faccio scorta quando lo trovo in offerta, comunque varia dai 2.50€ ai 4,00€ massimo.

Lo sto temporaneamente sostituendo con lo struccante bifasico di DOUGLAS, che ho iniziato ad usare qualche settimana fa.

WJCON Brush Cleanser (ho dimenticato di inserirlo nella foto) e MAC Brush Cleanser

A proposito di detergenti pennelli, qui ho scritto un post a loro dedicato, presto sarà online –> {Brush Cleanser a confronto} 

MATRIX Super Defrizzer Gel

utilizzo questa linea di prodotti per capelli mossi/ricci (shampoo, balsamo, gel) da Dicembre 2015, mi è stata consigliata in salone e mi ci trovo bene!

Prodotti per nail art: Soft Stamping ENAS

Ciao!!

Qualche anno fa, MADAME COSMETICS.IT aveva aperto solo da qualche tempo e in questo periodo sta festeggiando {con questa promozione!} il 4°anniversario di attività, ho acquistato alcuni prodotti, tra cui uno dei kit di Soft Stamping che avevo visto in questo post di Dea.

Si tratta di dischetti in gomma su cui sono incisi i design su cui si mette una goccia dell’apposito smalto e poi si tampona 5/6 volte su un foglio, in modo che lo smalto si distribuisca per bene nell’incisione e sia pronto per essere trasferito in maniera perfetta sull’unghia. Diversamente dal “classico” nail stamping (quello proposto da KONAD e MoYOU), questo è ancora più semplice, perché il disegno si trasferisce come un timbro sull’unghia.

Ne scrivo solo ora perché per quanto fossi entusiasta di questo kit l’ho usato poco, probabilmente per i disegni che ho scelto (erano disponibili vari kit) che ho usato soprattutto a Natale. L’unica volta in cui ne ho scritto è stata per descrivere questa nail art: 

clicca per aprire in un’altra scheda il relativo post

Quando poi volevo scriverne, sul sito MADAMECOSMETICS non erano più disponibili e non ho idea di dove si possano acquistare in Europa (informatemi se voi ne siete a conoscenza per cortesia) quindi ho rinviato la pubblicazione del post.

Qualche giorno fa stavo sfogliando TUStyle e ho visto che in una delle uscite recenti della raccolta My Nail Design {qui c’è il piano dell’opera} c’è un dischetto che sembra proprio appartenere a questa “famiglia”!!

Dovrebbe trattarsi della penultima uscita ed è descritto come “Disco per stamping (auto stamping)” ed è abbinato allo “Smalto oro ad asciugatura rapida”. 

Desideravo solo segnalarvelo. Per caso avete acquistato i prodotti della raccolta?! Oppure anche voi avevate comprato il kit da MADAMECOSMETICS?

 

[review] MAC Pro Longwear Concealer

E’ il mio primo correttore MAC ed il secondo con formula liquida che utilizzo: me l’ha consigliato Susanna|Suesunable dopo averlo utilizzato per la prova/lezione trucco che ho fatto da lei l’anno scorso.

Il primo utilizzo che ne ho fatto era per camuffare la discromia nella zona del contorno occhiD’abitudine infatti utilizzavo il correttore compatto (Full Coverage di KIKO – review – che utilizzo tutt’ora ma solo per il viso) perché ne preferivo la texture avendo delle piccole pieghe perioculari ma mi dava una lieve sensazione di secchezza. Per questo motivo avevo comprato il Coverfluid di OPERA MAKEUP – review- che avevo utilizzato quasi quotidianamente. Di liquido talvolta ho utilizzato, in aggiunta a quello coprente, del correttore illuminante (nello specifico ho provato il KIKO Soft Focus Concealer e l’ Airbrush Concealer di CLINIQUE), ma con l’uso del Coverfluid, che mi dava anche un effetto schiarente/luminoso, non l’ho più comprato.

Il Prolongwear Concealer è un correttore fluido con alta coprenza e a lunga tenuta ed è descritto così dall’azienda:

Un correttore fluido, leggero che offre una copertura da media a totale con una finitura confortevole, naturale, mat. Resiste sino a 15 ore. Aiuta a nascondere e correggere la presenza di occhiaie e discromie

[dal sito italiano /shop online MAC Cosmetics]

Il prodotto si presenta in un flaconcino di vetro contenente 9 ml di prodotto con PAO di 6 Mesi e (nefasto) erogatore a pompetta. Io ho due tonalità, NW20 e NW25 , che mescolo insieme.

Si stende e si fuma con facilità ed è molto coprente e  modulabile. Una volta asciutto (non ci mette molto, anzi mi sembra abbastanza rapido) si fissa resistendo tutta la giornata anche in questi mesi caldi, senza seccare la pelle del contorno occhi. Mi evidenzia un po’  le rughette, ma d’altronde ci sono e non possono mica sparire!

Per applicarlo utilizzo le dita oppure un pennello da correttore (ZOEVA double oppure questo di NEVE COSMETICS) e poi lo sfumo utilizzando il P84 di SIGMA. Non ho un pennello da correttore più piccolo e preciso, ma lo cerco!

Ultimamente invece lo sto usando anche come correttore per il viso, infatti sto seguendo una cura per l’acne e adesso che la pelle mi sembra un po’ meno devastata e uso un fondotinta leggero (DIORskin Forever), ne picchietto una piccola quantità sulle zone che necessitano di maggior coprenza con il pennello SIGMA F82 e poi applico sopra il fondotinta con il F80 (<3).

Per quanto mi riguarda i contro sono tutti nella confezione:

1] è in vetro –> è fragile se si vuol trasportare

2] è difficile da dosare –> con una spruzzata esce una quantità di prodotto di gran lunga maggiore di quanta ne occorra, proprio perché è molto coprente

3] come tutti i prodotti con erogatore, come si recupera il prodotto che rimane sul fondo ed ai lati della confezione?!

Ai punti 1] e 2] ho trovato una soluzione: per evitare lo spreco quando lo spruzzo, non lo faccio direttamente sul dorso della mano, ma in una jar richiudibile (utilizzando un mix di due colori, esercito una lieve pressione sulla pompetta di entrambi e mescolo le tue tonalità), in questo modo ne prelevo la giusta quantità che poi scaldo sul dorso della mano prima di applicarla nella zona perioculare. Trovo che però questa soluzione non possa essere comoda in viaggio: il correttore tende ad asciugarsi in fretta, quindi con la quantità di prodotto spruzzata faccio 2/3 applicazioni in giorni consecutivi, non di più!

Per il punto 3] invece vi chiedo consiglio!!

Il prezzo è un’altra nota dolente: 19€ a confezione!

Che tipo di correttore utilizzate, se lo utilizzate, nella zona perioculare?

Da tempo mi incuriosisce quello roll-on della GARNIER mi pare ma finché ho questo non vado a comprare altro, anche se sono differenti! 

#NOTW |Smalto della settimana: PUPA holographic and a little flower

Sono tornata al viola e ci ho nuovamente piazzato un fiore.  Per la serie “poco tempo, massima resa” ho steso sulle unghie lo smalto Holographic Nail Polish 035 (viola) di PUPA e sull’anulare ho applicato uno stickers floreale di VIVALANAILS (sigillato da un top coat di ESSENCE) :

In particolare gli stickers sono questi [Luxury Nail Stickers LX15] che avevo ricevuto nel Product Sample Pack (novembre 2012)

Esposto alla luce diretta del sole, questo smalto non è una meraviglia?!

La durata non è stata eccellente, il terzo giorno l’ho tolto.

Per chi volesse fare acquisti su VIVALANAILS (sito UK), cliccando si accederà al sito, ottenendo la possibilità di ricevere il 10% di sconto sul proprio ordine inserendo il codice indicato: 

In particolare date un’occhiata ai WATER DECALS, che danno un effetto quasi dipinto e sono facili da applicare!

Tutti i miei post, passati e futuri, riguardanti VIVA LA NAILS ed i suoi prodotti si possono leggere a questo link: https://mymakeupbox.wordpress.com/category/viva-la-nails/

[review] REVLON COLORBURST LIP BUTTER – Pink truffle / RIMMEL Hydra Renew n.220

REVLON COLORBURST LIP BUTTER – Pink truffle

Lo scorso anno LIMONI ha fatto una promozione REVLON davvero imperdibile, ve la ricordate? Acquistando un Colorstay Ultimate™ Liquid Lipstick (che costava sui 13€) si poteva comprare pagandolo solo 1€ un qualsiasi altro prodotto del marchio. Io avevo comprato due Liquid Lipstick (nonostante i colori disponibili fossero un po’ fuori le mie corde, infatti il più scuro tuttora giace chiuso ben riposto nel cassetto) e scelto un fondotinta compatto (REVLON PHOTOREADY™ COMPACT MAKEUP) e un COLORBURST™ LIP BUTTER:

“Balsamo burroso, combina meravigliosi colori con olio di jojoba, cera d’api, burro di karitè, olio di cocco ed il meraviglioso burro di mango per lasciare sulle labbra un effetto balsamo che le rende morbide, sane e brillanti.”

Il colore che ho scelto, Pink Truffle, si è  rivelato il mio perfetto MLBB! In più adoro il packaging matelassé!

mi dispiace per l’assenza di immagine, ma ImageShack se le è “mangiate”…

Non vivo senza LABELLO, alla durata preferisco il comfort e questo rossettino si è rivelato perfetto. Si stende bene, lo applico direttamente dallo stick. Lo uso praticamente tutti i giorni, mi sembra sia la giusta via di mezzo tra rossetto e balsamo labbra colorato ma realmente colorato, si vede!  Su di me rispetto a Cosmo, altro mio MLBB, è di una tonalità più neutra, meno rosa.Il finish è crème: lucido senza perlescenze. 

Ha anche un effetto idratante e non tende a spandersi oltre il contorno labbra, non uso mai una matita per contornare.

La durata per me non è scarsa, anzi: pochi sono i prodotti che durano sulle mie labbra e questo Lip Butter tiene 1 1/2 – 2 ore. Riapplicarlo, poiché molto simile al mio colore naturale, non mi è difficoltoso. 

Il prezzo è intorno ai 12/13€

RIMMEL Hydra Renew n.220

Uno dei miei più recenti acquisti è stato questo, di fine Gennaio {https://mymakeupbox.wordpress.com/2014/02/15/shopping-vario-e-terapeutico-random-beautynews/}

Moisture Renew Lipstick (Hydra Renew per noi Italiane) nella tonalità 220 Heather shimmer che ho scelto swatchando tutti i 12 colori e confrontandoli con il REVLON COLORBURST LIP BUTTER – Pink truffle e scegliendo il più simile (pagato 7€ e qualcosa in promozione, mi sembra che il prezzo di listino sia 10€).

Durata in foto: tra l’applicazione (ore 14:30) e la “sparizione” (ore 16:50) sono trascorse circa 2 ore e mezza in cui sono stata a scrivere al PC.

Ecco il confronto tra questo e il REVLON

Credo che la luminosità del RIMMEL sia dovuta alla luce… a me indossati sembrano davvero uguali. Ecco un confronto tra i due rossetti e in diverse condizioni di luce:

La differenza la trovo nella stesura, il RIMMEL sembra ancor più morbido, e nell’odore (il RIMMEL “sa” di rossetto). In questo caso, quando lo applico, preferisco usare una matita trasparente (ho recentemente iniziato ad usare quella di WJCON).

[review] WJCON Long lasting eye liner 06 – 11 (bianco – viola)

Raramente consiglio espressamente un prodotto, le caratteristiche personali sono così varie che non sempre un articolo che su una persona funziona benissimo, su un’altra ha lo stesso effetto.

Faccio eccezione però per queste matite WJCON, che avevo messo in wishlist perché “girava voce” fossero buone e mi unisco al coro di chi le adora!

“Long Lasting Eye Liner è la matita per occhi di Wjcon, nata per replicare la scorrevolezza ed il potere scrivente di un eyeliner liquido. Ha un tratto morbido e si caratterizza per la facilità di applicazione, in questo modo potrai delineare un contorno netto e preciso. La nostra matita per occhi ti da il vantaggio di una lunga tenuta e una intensa resa del colore, per uno sguardo seducente, che sa incantare.”

[dal sito WJCON]

Purtroppo non ho uno store vicino, ordinare online non mi va e quindi riesco a passare in negozio solo quando scendo. La prima che ho acquistato è stata la n.11 Violet Ametista, comprata la scorsa estate. Mi ci sto trovando benissimo, così a Gennaio sono entrata in negozio (è stato un blitz!) e ne ho comprata un’altra, la n.06 Frost che è un color bianco gesso perché ero in astinenza da Milk. Col senno di poi mi sono pentita di non aver acquistato nuovamente quella viola, ma finita questa ne ho una ZOEVA ancora da aprire, vedrò al prossimo giro se comprarla (ma penso di sì).

Il finish di entrambe è matte, la viola è più satinata rispetto alla bianca che è proprio un bianco gesso, opaco. In generale i due colori che ho provato hanno le stesse caratteristiche, a parte la texture che ho trovato omogenea nella bianca e meno omogenea nella viola, pertanto quest’ultima non riesco ad utilizzarla come base, al contrario della bianca che applico nell’angolo interno dell’occhio e sfumo per dare un po’ di luminosità. Non so se questa differenza è dovuta alla composizione delle matite o al fatto che la matita viola è aperta da più tempo rispetto a quella bianca (dicembre/gennaio – marzo/aprile). Mi piacciono molto perché la mina è morbida ma non troppo, la scrivenza è elevata e apprezzo la scorrevolezza nell’applicazione e il tratto uniforme (la bianca soprattutto). Si fissa in pochi secondi, quindi qualora la si voglia sfumare, è necessario farlo appena applicata. Resistenti all’acqua, la durata all’esterno dell’occhio (la bianca l’ho applicata in questo modo solo per completezza di informazione) è molto buona, nella rima interna è resistente ma un po’ meno perché dopo un paio d’ore tende a essere meno “vivida”, ma il colore rimane abbastanza visibile. Tuttavia, la durata all’interno della waterline è un fattore ancora più personale. Violet Ametista, che spesso applico nella rima interna e lungo la rima ciliare inferiore, tende a “sporcarmi” la parte sotto l’occhio, ma questo accade dopo qualche ora e comunque molte matite mi fanno questo effetto quindi per me non é uno “svantaggio” della matita in sé.

Le Long Lasting Eye Liner hanno un PAO di 36Mesi e sono made in Italy. Il corpo della matita (in legno, temperabile) ed il tappo sono neri con scritte bianche e l’estremità opposta alla punta è del colore della matita, così da non aprire/stare a leggere per capire di quale colore si tratta. L’INCI non è riportato, sono vendute senza scatola ma mi sembra di ricordare che avevano un involucro protettivo. Il costo di ogni matita è 4,90€ e le tonalità disponibili sono 17. Un colore che mi è piaciuto tantissimo da swatchato in negozio l’estate scorsa è Shimmering Bark (n.12), per quanto non ami i marroni, i riflessi shimmer dorati lo rendono davvero “appetibile”. Non l’avevo preso solo perché era finito e c’era solo il tester, ma è sicuramente in wishlist insime a Emerald Green (n.04). Un altro colore su cui farò un pensierino è Strong Coffee (n.16). 

Mi dispiace non avere un punto vendita vicino anche perché comprerei la nera alla  mia amica Martina (il suo trucco da tutti i giorni consiste in una riga di matita abbastanza spessa lungo la rima ciliare inferiore e all’interno dell’occhio, che enfatizza i suoi bellissimi occhi azzurri!) che ha un occhio “secco” e secondo me si troverebbe benissimo con questa matita di WJCON, tra pochi giorni parte per l’Australia dove starà 3 anni e l’altra sera diceva che deve far scorta del suo khol & contour di SEPHORA, che consuma ogni 3/4 settimane e là SEPHORA non c’è!

Avete provato queste matite occhi? Concordate con me?

 

[review] LYCIA strisce depilatorie Viso delicate touch

Ho comprato una confezione di strisce depilatorie LYCIA, della linea Viso – Delicate Touch, ad ottobre e prontamente avevo condiviso  il mio commento al primo strappo.
Vado da Estetista per sopracciglia e baffetti. Poiché di sopracciglia ne ho poche e quindi lungi da me far danni, da sola non riesco a dar forma e pulire, ho pensato risparmiare qualcosina (3€) investendo a lungo termine più o meno la stessa cifra e comprare, appunto, le strisce per rimuovere i baffetti.

Il prezzo è intorno ai 4€ (si trovano al supermercato). Di queste strisce viso c’è anche la versione “Natural touch” con cera di origine naturale al 100%, dalla piacevole fragranza alle erbe (la confezione è verde) e “Perfect touch” (confezione azzurra) che contiene cera d’api ed olio naturale di jojoba e ha la striscia trasparente per facilitare la posizionatura (mi sa che ‘posizionatura’ non esiste ma se semo capite). Ho scelto queste con la confezione rosa per la scritta “Delicate Touch“. Infatti, anni e anni orsono avevo provato le strisce depilatorie a freddo per le gambe (non ricordo quali) e MAI PIU’.

“Se hai la pelle sensibile, le Strisce Delicate Touch per il viso ti garantiscono la massima delicatezza per un risultato perfetto e duraturo. Il merito è della loro formula. La cera con biossido di titanio aderisce più ai peli e meno alla pelle per un effetto NO SHOCK, mentre l’estratto di calendula ha proprietà lenitive ed emollienti.
In più il supporto in tessuto ti permette di togliere i peli superflui del viso con la gentilezza di un gesto morbido.
Senza profumo, coloranti e conservanti, sono dermatologicamente testate e ideali per le pelli sensibili.”

[da lycia.it]

La confezione contiene 20 strisce depilatorie e 2 salviette post depilazione emollienti per rimuovere i residui di cera. Personalmente trovo inutile dotare la confezione con 2 macrosalviette umidificate che sono troppo grandi per la zona su cui utilizzarle e quindi per poterle utilizzare altre volte (in proporzione una salvietta, se regge, riesco ad utilizzarla almeno 3 volte, quindi ho comunque più strisce rispetto alle salviette) va richiusa molto bene affinché non si secchi e diventi inutilizzabile. Quindi ritengo che in casa LYCIA (e in generale i produttori di strisce depilatorie) potrebbero mettersi una mano sul cuore e fornire le confezioni di un  numero maggiore di salviette di dimensioni ridotte.

Sulla confezione è indicato il modo d’uso. 

Le Delicate Touch non hanno alcuna profumazione e sono efficaci pur essendo delicate (dopo il primo strappo di ottobre ci ho fatto l’abitudine). Ovviamente mi lasciano un po’ di rossore nella zona ma va via in breve tempo.

Mi rendo conto che come cosa fa un po’ schifo, ma se l’obiettivo è dare un’opinione sul prodotto e sulla sua efficacia non posso esimermi dal pubblicare questa foto (i miei baffetti rimossi):

Della linea Delicate Touch sono disponibili anche le strisce per gambe e braccia (che a me non interessano ma lo scrivo a scopo informativo). Le trovo comode anche perché può capitare (mi è capitato) di dover andar via all’improvviso o qualche imprevisto e non si ha il tempo materiale di andare dall’Estetista, e con queste striscette bastano pochi minuti.

Utilizzate strisce depilatorie di questo tipo? C’è qualche marchio che consigliate/sconsigliate?

[review] TESORI D’ORIENTE crema mani Hammam

 Ciao! Sto per finire la crema mani che tengo in borsetta, quindi ecco qui la review! Ho comprato questa crema per necessità, infatti a fine Gennaio quando ero via ho dimenticato qui il tubetto e dato che la pelle delle mie mani è sensibile e tende a rovinarsi in modo molto veloce con il freddo sono andata da ACQUA&SAPONE per comprarne una e l’ho comprata “a caso”. Conosco di fama la linea Tesori d’Oriente ma non la acquisto perché mi sembra una linea cara e per la detersione in famiglia prediligiamo prodotti buoni ma da “supermercato”. Nell’A&S erano in offerta alcune creme mani tra cui quelle formato “pocket” di questo marchio: 

“Tesori d’Oriente propone un formato da 50ml molto pratico per essere portato in borsetta sempre a disposizione quando necessario. Profumano delicatamente la pelle, nutrono, idratano e rigenerano la pelle, protegge dalle aggressioni esterne, lasciando le mani morbide e vellutate. Le note degli inconfondibili profumi di Tesori d’Oriente accarezzano le mani lasciando sulla pelle una inebriante e avvolgente sensazione.”

[da tesoridoriente.net]

Tra le 3 versioni disponibili (Hammam, Muschio bianco, Orchidea) ho scelto la prima su una fondamentale considerazione: il packaging. Non è delizioso con questo motivo arabesque ?!

L’ olio di Argan (olio marocchino), che è noto per le sue proprietà nutritive, cosmetiche e medicamentose, in questa crema mani è accostato alla lieve profumazione di fiori d’arancio

“aaah l’odore delle zagare, che mi stordisce!!”

[questa citazione è d’obbligo, anche se non la può capire nessuno a parte la mia amica Debora che è l’unica che sa di questo mio spazio online e silenziosamente legge]

Mi piace perché è fresca e leggera, non unge e si assorbe rapidamente. Putroppo -ma può essere successo solo a me!- dopo un po’ di utilizzi il tappo si è rotto quindi ho dovuto stare attenta ad accidentali fuoriuscite del prodotto. Il formato è di 50ml e in offerta l’ho pagata 1,50€ (il prezzo intero dovrebbe essere sui 2,30€ ma potrei ricordarmi male). Il PAO è di 12Mesi. Dell’ INCI metto la foto:

E’ made in Italy e distribuita da CONTER SRL.

Visitando il sito tesoridoriente.net ho scoperto l’esistenza della linea HAMMAM che comprende

Crema corpo – Profumo – Bagno crema – Doccia crema olio – Olio corpo e capelli – Scrub corpo

quindi al mio prossimo giro da ACQUA&SAPONE ci darò un’occhiata!

Utilizzate questa linea di prodotti formulati con ingredienti provenienti dalle tradizioni orientali?

[review] ZOEVA brush 231/Petit crease

Con questo pennello ho avuto un iniziale rapporto odi et amo sfociato poi in tanto ammmore.Vi spiego subito perché.

L’ho comprato nel gennaio 2013 dallo shop online di ZOEVA ma ho iniziato ad utilizzarlo solo qualche mese dopo (adesso è un anno che lo uso e con soddisfazione!) perché appena visto ero rimasta delusa dalla forma (l’avevo anche scritto nel post-haul) che mi aspettavo un po’ diversa. L’ho comprato perché è descritto come “ideale per gli occhi piccoli” ed avendo io poca palpebra mobile visibile ma abbastanza spazio fino al sopracciglio, ho pensato potesse essere un buon alleato. Così si è rivelato!

“Questo innovativo pennello é l´accessorio perfetto per sfumare con precisione e creare morbide ombreggiature nella piega dell´occhio.

Con la sua particolare forma conica e appuntita, é adatto per lavorare con molta precisione – ideale per chi ha gli occhi piccoli.

Le sue setole incredibilmente morbide garantiscono un risultato perfetto ed una sfumatura impeccabile. Per un trucco professionale.”

[descrizione da Zoeva.de]

E’ in setole naturali (capra) che in un anno di frequente utilizzo e lavaggi (uso il Brush Cleanser di MAC) non hanno perso forma e compattezza, il manico è nero glitterato lungo circa 16 cm. 

Mi sembra il mix perfetto tra il pennello E45 (small tapered blending) di SIGMA ed un pennello penna!

La forma è affusolata nella parte finale delle setole e si rivela perfetta per sfumare con precisione l’ombretto nella piega dell’occhio (o “ricreare” la piega con il colore). Rispetto alla foto sopra, scattata appena arrivato, c’è una lieve differenza – foto sotto- perché la punta si attenua con l’utilizzo, ma questo non gli impedisce di svolgere benissimo la sua funzione!

Il prezzo attuale è 6.20€ (quando l’ho acquistato costava poco meno). Ogni pennello ZOEVA acquistato arriva con le setole protette da un cellophane trasparente e contenuto in una bustina nera richiudibile in plastica. Questo pennello si può acquistare qui sul sito ufficiale ZOEVA. Le spese di spedizione costano 7.50€ (indipendentemente da quantità di prodotti acquistati e spesa sostenuta) ed il pacco viene consegnato in pochi giorni lavorativi da un Corriere (è necessaria la firma per il ritiro). L’imballaggio è molto curato.

 In definitiva, qualità ottima a prezzo accessibile!

 

[review] NYX ciglia finte EL141 Celebrity

Ciao! Sabato è stato il giorno di Carnevale qui a Milano, e con alcuni del gruppo di teatro abbiamo animato la sfilata dei carri della nostra città. L’organizzazione purtroppo è stata pessima (o forse è più corretto dire non c’è stata), ci hanno praticamente “sbattuti” sul palco…è stato comunque un pomeriggio molto divertente e sono scioccata da me stessa della mia “trasformazione” di quando sono su un palco davanti a sconosciuti.

Per l’occasione ho sfoggiato le ciglia finte rosa di NYX! Si tratta delle EL 141 Celebrity della linea Fabulous Eyelashes .

Le ho comprate un paio di anni fa sul sito USA CherryCulture, il prezzo è intorno ai 4.50$ (al momento tutte le ciglia finte NYX di questa linea sono in offerta a 3.50$).

Il tempo di preparazione è stato minimo, infatti fino all’ultimo non ci siamo accordati su come truccarci (io avevo accettato solo per potermi dilettare con colori ed applicazioni!) quindi per non andare struccata (giammai!) ho fatto un trucco argento/blu/viola non molto dissimile da quello che faccio spesso (ho marcato un po’ di più l’argento e il blu, ma neanche più di tanto) e non ho avuto il tempo di applicare degli strass (per il viso uso gli stessi che utilizzo quando faccio i biglietti augurali, incollandoli con la DUO). 

L’applicazione delle ciglia di NYX è avvenuta in auto (parcheggiata), guardandomi nello specchietto del passeggero! Sono rimasta sorpresa dalla facilità di applicazione (anche se non mi è venuta perfetta all’attaccatura più interna), infatti le rare volte in cui indosso le ciglia finte le applico con la pinzetta davanti al grande specchio del bagno e in tutta calma! Invece questa volta ero seduta in auto, con uno specchietto piccolino e senza pinzetta (infatti, stupidamente non l’ho messa nel beauty!!) ma solo con le dita. Oltretutto aggiungiamo il fatto che ho un occhio piccino (infatti le ciglia le avevo misurate e tagliate un pochino -nella parte interna per non rovinare la parte esterna delle ciglia- a casa). Insomma, è stato molto facile applicarle! L’adesivo che ho utilizzato è la DUO trasparente, quindi non posso esprimermi sulla qualità dell’adesivo incluso nella confezione. La tenuta è stata ottima e la sensazione di avere delle “ali” attaccate agli occhi è durata per una decina di minuti, poi l’occhio si è abituato. Le ho indossate con le lenti a contatto! La rimozione è stata semplice e altro fattore positivo è la pulizia (specialmente considerando il fatto che queste ciglia sono riutilizzabili): rimuovere l’eccesso di adesivo dal nastro è stato semplice e non si sono rovinate.

Guardate anche queste ciglia finte, ad effetto molto scenico sempre di NYX, non sono fighissime?!

NYX Cosmetics, di certo lo sapete ma , è venduta nei SuperDrugs  (in Inghilterra), da Ulta (negli Stati Uniti) mentre online si può trovare su

Inoltre NYX sta espandendo la propria rete di vendita in Italia, ecco QUI l’elenco dei negozi in cui è possibile trovare i prodotti NYX! , anche se non ho idea se queste ciglia siano in vendita e a che prezzo.

Domani aggiungo più foto delle ciglia indossate, adesso scappo a preparare la cena!! Buona serata!

Smalto della settimana|NOTW: KIKO nail lacquer 346 Verdone chiaro + Mirror stamping

Ciao! Nella settimana che sta per chiudersi ho “rispolverato” uno smalto a cui avevo già dedicato un NOTW

si tratta del Verdone chiaro di KIKO: a distanza di 2 anni la formula non è variata, non si è addensato e non presenta flocculazione (la composizione è omogenea). Ho riscontrato, purtroppo, anche la stessa scarsità di durata, infatti la sera del secondo giorno ho dovuto riapplicare il colore andando a coprire le sbeccature. Con una sola passata risulta già coprente e molto lucido, anche se non colpito direttamente dalla luce. Il colore è un particolare verdegrigio:

Ho deciso di cimentarmi nuovamente (dopo quasi un anno!) nello stamping, utilizzando uno smalto Mirror (il numero 626) sempre di KIKO, sotto consiglio di Simona|Light your nails che trova gli smalti di questa linea perfetti per lo stamping, che ho recentemente  trovato scontato a 1€ in un punto vendita ( ho preso i due colori disponibili):

Il risultato è imperfetto, ma mi piace molto!

Il design è del Plate M73 di KONAD, mentre per sigillare il tutto ho steso una passata di Nail art sealing top coat di ESSENCE.

Mirror 626 e 628 – swatches di tutti gli smalti Mirror 

Smalto della settimana|NOTW: WJCON Sugar Effect n.805

Venerdì sera, nonostante non mi sentissi molto bene, ho deciso di applicare uno smalto che ho desiderato per qualche mese prima di acquistarlo:

Si tratta del Sugar Effect n.805 di WJCON:

Gli smalti Sugar Effect sono quelli sabbiati, sono disponibili in 31 tonalità (alcuni, come per i KIKO, hanno finish matte ed altri -come quelli che ho acquistato io- sono glitterati. Inoltre sono disponibili 5 colorazioni fluo.

WJCON li descrive così:

I nuovi smalti dalla texture sensoriale  Sugar Effect rivoluzionano il concetto di smalto, creando sulle unghie un effetto corposo e granuloso. Le microparticelle contenute al suo interno rivestono l’unghia con un effetto zucchero bello da vedere e da toccare. Formulato in trentasei colorazioni, di cui cinque fluo, questo smalto è un must dell’estate. Facilissimo da stendere, e dalla rapida asciugatura, vi regalerà la sensazione di avere sulle unghie una sabbia fine e colorata.

CONSIGLI D’USO:  stendere una base per smalto e procedere con la prima applicazione dello smalto Sugar Effect. Per un risultato più pieno e corposo, lasciare asciugare e procedere ad una seconda applicazione. E’ sconsigliata l’applicazione del Top Coat.

Questo è il terzo di questa linea che acquisto (ho anche il numero 804 – verde scuro quasi nero con microglitter azzurre e verdi ed il numero 808 – grigio/viola con glitter multicolor) ed è un colore originale, difficile da descrivere (per me poi..!!): ha una base bordeaux che colpita dalla luce sprigiona glitter fucsia/oro/verdognoli .

Forse in questa foto riesce a rendere un po’ meglio il colore:
La stesura è facile, si stende bene e l’asciugatura è rapida (nelle foto sono 2 passate di smalto).
Anche per questo smalto la rimozione non è difficoltosa, i metodi più veloci sono quello del cartoccio e la boccetta levasmalto a immersione (ho quella di SHAKA)+una passata di cotone imbevuto di solvente (senza acetone, uso quello di KIKO).
Diventa complicata se si utilizzano i dischetti leva smalto!
 
Ogni boccetta (squadrata come quelle KIKO) contiene 10ml, PAO 24Mesi e costa 4€. Al momento sono in promozione e costano 3,50€ (cad.)! 
 
INCI non presente sul sito, è stampato sull’etichetta sulla boccetta ma ho dimenticato di fotografarlo!
Mi piace proprio tanto, fatemi sapere che cosa ne pensate voi. In generale, WJCON mi piace molto come marchio, sarà che non ce l’ho a portata di mano, ma quando ci entro dilapiderei le mie (poche) finanze!

[review] KIKO Smart Lipstick e dupe rossetto Rebel! #dupeAlert

Ciao! Oggi finalmente vede la luce un post che ho iniziato qualche tempo fa: la review su due rossetti KIKO della rinnovata linea Smart .

La formulazione è stata cambiata la scorsa primavera (2013) e diversamente dai “vecchi” Smart, questi hanno una texture molto morbida e cremosa (decisamente più piacevole da stendere e tenere su).

KIKO li descrive così:

Rossetto ricco e nutriente. Colore pieno e comfort assoluto. Una texture corposa e nutriente dalla scorrevolezza immediata e ultra setosa. Estrema sensorialità e consistenza morbida esaltano l’esperienza dell’applicazione e la successiva sensazione di comfort. Grazie alla punta a goccia grande, il colore si stende con facilità e aderisce immediatamente alle labbra definendole con precisione. L’intensità del colore modulabile permette un controllo attento del finish e una scrivenza immediatamente intensa, a lunga tenuta.

Nella formula, la combinazione di materie prime di ultima generazione rende la texture confortevole, vellutata ed emolliente, i polimeri ad altissima luminosità assicurano un effetto puro e luminoso, mentre il delicato aroma alla vaniglia ne rende gradevole l’uso.

Il design è semplice ed elegante nei colori e nelle linee. La forma ergonomica del cappuccio, con la sua incavatura superiore, facilita la chiusura del pack.

Disponibile in 24 colorazioni, dalle tonalità più naturali e delicate a quelle più accese e vivaci, con 3 diversi finish: pieno, satinato e perlato.

Ipoallergenico = formulato per ridurre al minimo il rischio di allergie. Paraben free.”

[descrizione dal sito kikocosmetics.it]

La gamma ora disponibile comprende 24 tonalità, tra cui ho scelto la 911 Rosa Anguria e la 914 Amaranto. Li ho acquistati proprio in questo ordine. Il 914 mi aveva colpita ma ero indecisa, finché un giorno…*

La stesura è molto semplice grazie alla cremosità e tende a non mette in evidenza l’eventuale secchezza delle labbra. A causa della texture tendono a sbavare leggermente sul contorno labbra (ovviamente si nota di più con il colore scuro, molto meno con quello più chiaro), è possibile ovviare all’inconveniente  applicando una matita dello stesso colore (KIKO propone rispettivamente le Smart Pencil n.708 e n.710) oppure una trasparente (rimanendo sul low cost KIKO ne ha recentemente prodotta una oppure si può trovare da WJCON oppure ancora ci sono la Lip Lock Pencil di E.L.F. e la Perfettina di NEVE COSMETICS).

Per quanto riguarda la durata, su di me che mi mangiucchio le labbra non va oltre le 2 ore. 

911 – effetto sheer, colore chiaro e modulabile,  finish perlato.

914 – coprente con una passata, colore intenso, finish satinato. 

* Il 914 Amaranto è il dupe di Rebel di MAC! Personalmente non ho il rossetto in questione, ma la fonte è per me decisamente affidabile: l’ha segnalato Chiara|GoldenVi0let nella sua review di Rebel e ha messo anche la foto-confronto tra i due

photo credits: GoldenVi0let.com

Parallelamente all’uscita dei rossetti, KIKO ha proposto altrettante matite da abbinare:

“Ogni SMART LIPSTICK ha una specifica SMART LIP PENCIL da abbinare. La combinazione è stata studiata per creare un match perfetto e trasformare semplici labbra in SMART LIPS.”

Da un paio di mesi sono in commercio due nuove biomatite Pastello labbra di NEVE COSMETICS: Chiara|Claire Louise Oxford le ha ricevute in anteprima e ha individuato che Sfilata è la matita ideale per il rossetto n.914! In questo suo post i due prodotti sono swatchati vicinivicini (grazie Chiara!).

In questi giorni online e nei negozi è in corso la PROMO ROSSETTI, tutti i rossetti indicati QUI e anche i Pencil Lip Gloss (io ho il n. 5 e il n. 8) e le Ultra Glossy Lip Pencil sono scontati (le UGLP sono a 1,90€ contro il prezzo solito di 5,20€ e ne ho approfittato per comprarne 2 da provare, la n.603 e la n.608). 

Fatemi sapere che cosa ne pensate di questi Smart Lipstick !

[review] ESSENCE applicatore per glitter con punta in silicone (linea Colour Arts)

Tra i prodotti che finiranno fuori produzione e che quindi saranno disponibili ancora per poche settimane e in saldo c’è anche questo pennello/applicatore che era uscito nell’autunno 2012 (la linea di cui fa parte è la Colour Arts)

ESSENCE Colour Arts

Io l’ho acquistato l’anno scorso {post haul} e costava 1,59€, credo che sarà scontato (i prodotti negli ultimi saldi ESSENCE se non ricordo male erano venduti a 1.10€) .

Trattandosi di un applicatore a punta in silicone, è stato ideato per facilitare l’applicazione di pigmenti e glitter, di cui limita il fall-out. Infatti, la Casa tedesca lo descrive così:

“Questo speciale applicatore è stato sviluppato per fare in modo che i pigmenti di colore si applichino con precisione e senza disperdersi. La punta in silicone permette un dosaggio accurato ed un’esatta stesura del colore. Un assoluto tutto-fare: ideale per l’applicazione professionale dei pigmenti su occhi e labbra e per mescolare i pigmenti senza fatica. Per pulire il pennello, basta utilizzare un detergente struccante!”

{dal CS di presentazione della linea}

La confezione esterna è questa qui: 

Funziona bene con i pigmenti in polvere libera e i glitter, in particolare l’ho usato in combinazione con la Shadow Insurance Glitter Glue {review}, mentre l’ho trovato inutile per l’applicazione dei glitter cream (NYX & CLAIRE’S) perché rimangono appiccicati alla punta. 

Che dire, per il prezzo che ha ne consiglio l’acquisto, specialmente pensando che gli analoghi (ad esempio il Glitter Brush #24 di SEPHORA) sono la stessa costa e costano moooolto di più!

Fatemi sapere se vi siet* trovate altrettanto bene (oppure no!)  🙂 

Oltre agli altri prodotti {la lista stampabile è consultabile QUI}, tutta la linea Colour Arts finirà fuori produzione, quindi è l’ultima occasione che abbiamo per comprare quel/quei prodotti che abbiamo in wishlist da tempo (ad esempio io finalmente comprerò il pigmento 04 Broadway starletoppure dare un’occhiata alle opinioni sul web sui prodotti di questa linea {ad esempio Claire promuove la Colour Arts Eye Base come esaltatore di ombretti poco scriventi} per vedere che cosa vale la pena acquistare!