Iniziativa KIABI: “Give me 5 for charity”

re-blog da Manuela | The Fashion Cat (che ringrazio per avermi messa a conoscenza dell’iniziativa):

Iniziativa interessante da KIABI, un altro (bel) modo di donare a chi ne ha bisogno!

#GiveMe5 !

The Fashion Cat

Conoscete KIABI? Penso proprio di si, ma per coloro che ancora non ne hanno sentito parlare si tratta di un’azienda francese che vende abbigliamento e accessori per uomo, donna e bambino a prezzi super competitivi per essere sempre alla moda senza spendere un capitale.

Oltre alla vendita, KIABI si impegna in campagne di beneficenza: anche quest’anno ha rinnovato il sodalizio con HUMANA People to People Italia Onlus con la campagna “Give me 5 for charity”.

Il numero 5 non è casuale, anzi, è il vero fil rouge di tutta l’operazione.

  • Give me 5” richiama il tipico gesto del darsi il 5, quando due persone colpendosi la mano sottolineano il fatto di avercela fatta insieme.
  • 5 sono i propri abiti inutilizzati che ogni cliente può consegnare alla cassa, e che andranno a costituire il novo guardaroba dei bambini e dei ragazzi ospitati all’interno della comunità di FATA Onlus.
  • 5…

View original post 135 altre parole

Annunci

Giuly Bag

ma quanto mi piace questa borsa BHODISIT! 
In foto, il modello è ” GIULY ” in versione “nude“.
Dopo averla sfruttata per tutta la stagione estiva in versione “Nude” e “Saint Tropez“, adesso le concedo un po’ di meritato riposo…in attesa di utilizzarla nuovamente in inverno con lo Skin “London” !  
Sul sito BHODISIT è classificata come “borsa media”. 
L’ho recensitaper leggere e vedere altre foto: |CLICK| 

keep in touch on Facebook: MyMakeupBox

[review] borsa BHODISIT Giuli

Buon inizio di settimana! Oggi mi dedico nuovamente a BHODISIT, un marchio che mi ha entusiasmata e che ho conosciuto più o meno in questo periodo l’anno scorso e di cui avevo già scritto a Giugno, quando ero stata invitata alla presentazione milanese del brand , raccontandovi l’idea innovativa di “vestire le borse” che sta alla base di BHODISIT.

In quell’occasione mi hanno regalato la borsa Giuli (nel colore Nude) con due skin, uno estivo (S.Tropez) ed uno invernale (London in grigio), che vi descrivo oggi.

Giuli (nude) – Skin e manici S. Tropez – Skin London – portacellulare Marilyn

“Giuli è una borsa dalla linea classica senza tempo, di media grandezza, pratica e versatile, in grado all’occorrenza di piegarsi fino a diventare piatta. All’interno tutto trova facilmente il suo posto grazie all’accurata organizzazione degli spazi. Si può portare a spalla, ma anche a tracolla grazie ad un originale manico lungo a scorrimento. Realizzata in morbidissima eco-pelle di colore neutro anche internamente, è elegantemente decorata con borchie di metallo dorato impreziosite da strass e dotata di anelli, per agganciare i manici intercambiabili. La targhetta dorata sul davanti con il logo è immancabile segno distintivo del marchio.”

Per curiosità, qui GIULI è rivestita con le varie Skin !

GIULI è stata l’unica borsa che ho portato con me in vacanza in estate, stando via 3 settimane prendendo vari treni (Lombardia-Calabria-Lazio/Lazio-Lombardia) la mia esigenza era quella di portare con me il minimo indispensabile (che cosa difficile! I miei spostamenti sono dei traslochi!) e grazie a BHODISIT ho ridotto la scelta delle borse: ho portato con me GIULI rivestita dai pois bianchi e neri di S.Tropez (foto), perfetta per i viaggi e per il giorno, mentre in valigia ho messo il manico “a treccia” proprio del modello, rendendo così GIULI più adatta alle mise che per mio gusto poco si abbinavano ai pois e per quelle più eleganti.

Sinceramente ero un po’ perplessa sulla capienza di GIULI…vista “da fuori” mi sembrava un’impresa infilarci dentro tutto quello che avrei voluto avere a portata di mano in viaggio (dalla mia bustina di sopravvivenza urbana agli occhiali da sole passando per il caricabatterie del cellulare e allo spuntino per il viaggio, con l’aggiunta di tutta una miriade di cose che per la maggioranza delle persone sono inutili e che per me sono indispensabili – ho un concetto di “indispensabile” tutto personale). Invece, si è rivelata molto capiente! Sono riuscita a chiuderla nonostante fosse bella piena!

Tornata a casa, ho utilizzato GIULI spessissimo, nelle due versioni (Nude base e S.Tropez) fino ad autunno inoltrato, quando ho iniziato ad usare altre borse in colori più scuri. Verso Natale le ho cambiato la Skin e le ho messo London, un vestito grigio chiaro morbidissimo effetto peluche.

London mi sembrava…”troppo” per me, ed invece mi sono ritrovata ad utilizzare questo batuffolo di borsa con piacere!

Il cambio di Skin è semplice e in 5 minuti (al prossimo cambio faccio un video) la borsa cambia aspetto!

La collezione BHODISIT si compone di modelli base e abiti per le borse: ogni modello ha un nome di donna (così come le omonime sono diverse!) ed ogni skin il nome di una città.

In questi mesi la gamma di borse si è ampliata ed accanto ai modelli che avevo descritto (LuisastellaGiuliEmilyLunaElisabettaMirandaValentina) si sono aggiunti Elena e BarbaraTutti i modelli “base” sono realizzati in morbida eco-pelle e sono disponibili nei classici colori Nude (un colore a metà tra il beige ed il rosa cipria) e Black e nel nuovo Burnt Orange (ispirato all’arancione Hermès).

 

Gli anelli apribili per inserire i manici sono tempestati di piccoli strass e sono intercambiabili per meglio adattare la borsa al look che si vuole creare. Oltre ai modelli indicati per il giorno ci sono anche quelli dedicati alle occasioni speciali, ciò non toglie che grazie alle Skin la scelta del modello non solo è personale ma anche trasformabile, nel senso che si può -ad esempio- rendere elegante una borsa di medie dimensioni rivestendola con un vestito di pizzo. Gli “skin” (i vestiti con cui cambiare l’aspetto della borsa, lavabili, in linea con le tendenze) sono realizzati appositamente per i singoli modelli (non tutte le skin sono per tutti i modelli) ed in aggiunta, per una più completa trasformazione di ogni borsa, ci sono gli accessori (manici, anelli, catene in metallo, portacellulare).

Le borse e le skin sono made in Hong Kong, la produzione è seguita per intero dall’ideatrice e fondatrice del marchio Marilena Pelli, che garantisce (e difende!) la qualità del made in Italy nel mondo. Infatti le rifiniture e la cura per i dettagli mi sono saltate subito all’occhio: nulla è lasciato al caso! Ho molto apprezzato il fatto che BHODISIT sia all’insegna della praticità, del riutilizzo, del rispetto dell’ambiente e degli animali (la scelta dei materiali è cruelty-free, le buste in nylon in cui sono contenute e vendute borse e skin sono versatili: piegate occupano pochissimo spazio in borsetta e una shopper è sempre utile!). Le borse BHODISIT non sono low cost ma sono abbordabili, considerata la qualità e la cura del dettaglio che ho personalmente constatato (ad esempio GIULI costa 89€ e il prezzo delle sue Skin varia da 29 a 44€).

Se avete voglia di vedere quante e quali sono le borse BHODISIT, il sito (e shop online) è www.bhodisit.comse magari volete dare un’occhiata “dal vivo” alle borse ed alle Skin potete scrivere a info@bhodisit.com oppure scrivere sulla pagina facebook ufficiale e vi verrà indicato se c’è un rivenditore vicino a voi. A me l’idea piace molto ed è per questo che l’ho condivisa nuovamente.

Buona serata!

Scarpe. Scarpe a iosa.

Ciao! Oggi un post che non ha a che fare con il make-up ma con un’altra delle cose che adoro: le scarpe. Vi turba questa cosa che ogni tanto non scrivo di truccherie?

Mi raccontano che quando ero piccola rimanevo incantata davanti alle vetrine dei negozi di scarpe…e dire che poi crescendo sono diventata una sneakers addicted!

Ma alle scarpe non so resistere. Non so portarle molto alte, mi aggiro sui 8/10 cm al massimo (in quest’ultimo caso solo con un pochino di plateau), ho dei modelli basic che posso adattare facilmente a tanti looks.

A metà Giugno sono invitata e testimone al matrimonio di due miei due carissimi amici, la cerimonia sarà in Comune ed il vestito che indosserò è blu scuro (la sposa vuole le sue testimoni in blu e mi sembra quasi un mezzo miracolo aver trovato il vestito nel giro di due giorni!). Il vestito che ho scelto è senza maniche, quindi il “dramma” ora per me sarà trovarci qualcosa da mettere sulle spalle che non sia una stola (sarà un matrimonio ggggiòvane) e che non mi faccia crepare di caldo (spero che il 15 Giugno sia un 15 Giugno come si deve!).

Inizialmente pensavo ad un paio di déco color nude, da abbinare poi a giacchino (?) e clutch dello stesso tono (trovata una carinissima da H&M color cipria che però non ho comprato non avendo ancora le scarpe).

In giro non le ho ancora cercate, anche se da una brevissima ricerca sul web ne ho trovate un paio di PRIMADONNA che mi piacciono:

Un paio di cui spero di trovare delle fac-simile (anche se mi sembra rendano l’outfit un po’ troppo “sciuretta”) sono queste che ho trovato casualmente in un outfit sul web, che ho scoperto essere il modello “Delilah”  di Rupert Sanderson della collezione Primavera/Estate 2010 (ma chi è Veronica Mars in confronto a me, chi?!)

Anche se a ben pensarci forse l’ideale potrebbe essere una scarpa blu da smorzare poi con giacchino (?) e clutch cipria…

Pochi giorni fa sono stata da BATA (cercavo un paio di scarpe simil-Cuccarini per uno spettacolo) e sono tornata a casa con queste (è stato ammmore a prima vista, suggellato dallo sconto del 50% sul prezzo, costo 20€):

Lì ho trovato queste déco cipria/rosate (più rosate che in foto, la differenza si nota minimamente nella foto con la pochette accanto (che vira più al beige), lucide, semplici ma che non mi convincono fino in fondo…

Poi è stata la volta di DEICHMANN, dove sono andata per comprare le simil-Cuccarini di cui sopra, dove ho scattato qualche foto a scarpe che mi piacciono e  che inizialmente dovevano essere il centro focale di questo post…

In realtà il tacco ed i profili tendono più al verde acqua che al verde mela come sembra in foto, e potrebbero per me rivelarsi una buona alternativa low cost -seppur ben differente- alle meraviglie LE SILLA (ne ho viste anche un paio simili ma totalmente verde acqua, scamosciate però) 

Mi piace moltissimo l’applicazione delle borchiette sul tallone, che contrasta con lo stile lineare, semplice e bon ton della scarpa!

Questo modello è disponibile anche in altri colori. Stima per chi riesce a camminarci (a me non piace il plateau così pronunciato)!

Adoro questa fantasia merlettata! Sono però troppo simili a quelle che ho preso da BATA, quindi sono rimaste a malincuore sullo scaffale!

Sempre restando in tema calzature segnalo questa promozione ACCESSORIZE valida fino al 6 maggio nei punti vendita indicati:

C’è qualche paio che incontra anche il vostro gusto? Che rapporto avete con questo tipo di scarpe?

ordine NEW LOOK + scarpe in saldo H&M [abbigliamento]

Una delle cose che ho imparato e che mi sento in dovere di condividere è la regola del

non indugiare troppo se hai addocchiato qualcosa da Forever21 o New Look

Recentemente (grazie a /per colpa 😛 di Giorgia, autrice del blog Morbida, la vita!) mi sono decisa a fare un ordine da NEW LOOK: mi piacevano 3 vestitini, ma dato che prima non sapevo quale taglia prendere e poi ero indecisa se acquistarli tutti, nel giro di 3 giorni sono finite le taglie.

Tranne di questo:

Non è una stampa che se la vedo penso “è fatta per me” ma mi è piaciuta subito!

Già che c’ero ho ordinato anche un applicatore per ciglia finte…non certo indispensabile ma mi incuriosisce!

NEW LOOK è una catena di negozi di abbigliamento ed accessori (c’è anche la sezione beauty) per donne e uomini. C’è anche lo shop online inglese, i prezzi sono indicati sia in sterline che in euro (bisogna scegliere in alto tra le due bandiere UK ed EU), purtroppo le due opzioni non sono conciliabili, cioè tutta la navigazione del sito (compreso il login ed il “track your order”) è condizionata dalla scelta di una o dell’altra “bandiera” quindi se si sceglie di avere i prezzi in sterline si potrà accedere al proprio account solo mettendo le credenziali dopo aver scelto la bandiera UK (non si è capito mi sa…eventualmente fatemi domande).

ORDINARE è semplicissimo. Dopo avere effettuato l’acquisto e il pagamento (io ho scelto PayPal) si ricevono 3  e-mail:

  • Your order [numero] is confirmed – di conferma della ricezione dell’ordine contiene un resoconto degli acquisti ed il numero identificativo dell’ordine (l’ho ricevuta poche ore dopo aver efftuato l’ordine)
  • Your order [numero] is on its way – dal contenuto uguale alla precedente, avvisa che l’ordine è stato preparato e spedito e le indicazioni per tracciare il pacco (l’ho ricevuta due giorni dopo la precedente)
  • Thank you for your order – è la fattura dell’ordine (Customer Invoice) che contiene essenzialmente le stesse informazioni della prima e-mail (l’ho ricevuta il giorno dopo la precedente)

Ho poi ricevuto una quarta e-mail il giorno stesso in cui ho ricevuto l’ordine (ieri) che contiene un sondaggio per dare il proprio feedback dell’esperienza dell’ordine. Nel proprio |account| sul sito è possibile monitorare lo stato del proprio ordine alla sezione “‘Track My Order'”, nel mio caso non sono riuscita a tracciarlo perchè (me ne sono resa conto dopo) la spedizione che ho scelto è quella tradizionale che non ha il tracking number.

I metodi di pagamento sono

Metodo e spese di spedizione sono a scelta: £5.00 per la Europe (5 – 7 working days) – quella che ho scelto io- , il pacco mi è arrivato in 7 giorni tramite posta tradizionale, senza firma.

Se si effettua un ordine superiore a 55£ si ottengono le spese di spedizioni (worldwide) gratuite.

Altre interessanti info su NEW LOOK ed altri negozi online di abbigliamento/accessori nel post di Giorgia {click} !

Nella mia wishlist sono rimasti:

Ed ora scarpe *_* Da piccola mi incantavo davanti alle vetrine delle calzature!

Venerdì scorso dopo l’esame sono passata da H&M giusto per vedere se c’era qualcosa di nuovo dato che è tanto che non ci passavo: l’azzurro puffo è uno dei colori proposti per la primavera/estate… il mio colore preferito da sempre! Non ho comunque comprato nulla (per ora, le cose mi piace provarle con calma e non avevo molto tempo), ma ho visto queste deco a 3€ (in saldo, prezzo iniziale 29,95€)! Mi chiamavano, non potevo lasciarle lì!!

Il vestito che ho comprato è “abbinabile” a décolleté nere, beige/nude, blu…io lo vedo anche con queste! “Staccano” molto, voi che dite?

Che cosa ne pensate degli acquisti online di abbigliamento? Da diffidente dello shopping online negli ultimi anni invece sono diventata cliente… per quanto riguarda però l’abbigliamento preferisco provare le cose, per ora ho acquistato “alla cieca” (ma sempre informandomi quanto più possibile) questo vestitino e due paia di jeans {FOREVER21, qui} e mi è andata bene!

Altri miei acquisti recenti (non online): https://mymakeupbox.wordpress.com/2013/01/06/saldi-gennaio-2013-acquisti-soprattutto-accessori/

ATTENZIONE:

una ragazza mi ha segnalato che da oggi in edicola con la rivista ELLE (numero di Marzo) ci sarà in allegato il minisize del mascara Chanel “Le Volume”!

Fino a lunedì non passerò in edicola, fatemi sapere se lo comprate 😉

Buon sabato!!

Saldi saldi saldi (no make-up) – Luglio 2012

Ciao!

Non so come introdurre il post, che non vuole essere una “vetrina” dei miei acquisti fine a se stessa ma un’occasione per vedere un po’ di prodotti -con relativo prezzo- e magari andare a cercarli se si è interessate.

In questi saldi ho acquistato un blazer semplicissimo per le mezze stagioni ed un vestitino (da PROMOD), di cui non metto foto, ma verso il cui negozio consiglio un pellegrinag…ehm!

Da OVIESSE ho comprato questa borsettina, che ricorda un po’ la 2.55 di CHANEL (♥), che avevo addocchiato già da un po’ ma non mi decidevo ad acquistare…l’ho pagata 15€ contro i 25 (pardon, 24.99€!) di prezzo pieno. E’ disponibile anche in giallo pallido, io ho scelto questo color beige/tortora chiaro:

Di ACCESSORIZE avevo recentemente addocchiato questo paio di infradito: nel primo e nel secondo punto vendita in cui li ho visti erano a prezzo pieno (18,90€)  in quanto “new collection”. Non essendo un acquisto essenziale e trattandosi fondalmentalmente di plastica per la spiaggia a quasi venti euro, non li ho acquistati. Nel terzo punto vendita (per la serie, non ci vado mai e poi nel giro di una settimana visito 3 negozi 3 !!) li ho trovati scontati al 50% e quindi….

La decorazione in particolare (ho cercato di limitare il più possibile il trauma della visione dei miei piedi):

Da SEGUE… ho trovato il portachiavi che cercavo, non tanto come design (è disponibile anche bianco con cuori arancioni & rossi e nero con cuori fucsia&bianchi, io ho scelto questo blu con cuori grigi&bianchi) ma come “forma”. Infatti preferisco avere le chiavi “chiuse” in una custodia e non agganciate ad un gancio (sorry per il gioco di parole!) per evitare di graffiare il contenuto della mia incasinatissima borsa, primo fra tutti il cellulare! Il prezzo non lo ricordo, aggiorno appena trovo lo scontrino!

Citazione del giorno del mio compleanno per farvi capire quanto mi fosse necessario un nuovo portachiavi:

guardando il mio aficionado e cadente a pezzi portachiavi “Certo che potevi fartelo regalare un portachiavi per il tuo compleanno!” [mia cugina Vale, 12 anni]

Da BIJOU BRIGITTE ho comprato UN (!) orecchino (2€) e ne ho fatto…un anello! Ecco perchè e come: {post comin’ soon}

Nel punto vendita in cui sono stata (saldi deludenti, qualche anno fa si trovavano cose più carine, a mio avviso) vendono a prezzo scontato gli orecchini spaiati… per mano altrui (nel senso che sono stati rubati/persi)!

Per il momento è tutto!

Avete approfittato dei saldi? Che cosa avete acquistato?

Sono ancora in mini-vacanza, questo è un post programmato! A presto “live”! 😀

Buona domenica!

SALDI!

Oggi via ai saldi in molte regioni, tra cui la Lombardia!

I saldi hanno ancora il loro fascino?

Per ora sono andata solo da PROMOD (per chi ha la tessera l’altro giorno sono iniziati i pre-saldi, cercavo un paio di jeans ma di quelli che mi piacevano molto mi stavano perfetti di gamba ma la taglia più grande disponibile per quel modello non mi si chiudeva per qualche cm >.<) e ho comprato un paio di jeans (a prezzo pieno, ça va sans dire, ho un’innata capacità di trovare cose non in saldo in mezzo ad una montagna di cose scontate -_- ), un blazer semplicissimo per le mezze stagioni ed un vestitino che solo Dio sa quando metterò…il mio problema è che mi vedo meno robusta di quello che sono -.- e poi se una cosa mi piace va a finire che la compro (questo vestitino in particolare solo perchè era in saldo e già sapevo che se non l’avessi preso me ne sarei pentita appena tornata a casa, sarei tornata settimana prossima in negozio e non avrei trovato la taglia!)

Spesso leggo lamentele nei confronti delle commesse di certi negozi, io stessa ho avuto delle esperienze poco simpatiche con alcune. Devo però complimentarmi con le commesse dei negozi di piazza Duomo e via Lima (Milano) per la gentilezza e la disponibilità che hanno nei confronti delle clienti. Non ci si dovrebbe stupire di queste caratteristiche (chi fa questo lavoro dovrebbe averle di base) ma sono rimasta entusiasta del loro modo di lavorare. Fare shopping in queste condizioni certamente è molto piacevole!!!

C’è qualcosa che avete “puntato” da tempo e non vi lascerete sfuggire approfittando degli sconti?

Io non ho nulla in particolare da agguantare (a parte un portafoglio di Stradivarious che ho visto un mese e mezzo fa e non ho comprato perchè non essendomi necessario sarebbe perlopiù uno sfizio…insomma se lo trovo in saldo lo compro!), ma darò un’occhiata a

– costumi (I need)

– maxidress

– sandali gioiello argentati…li troverò?!

–  accessori vari ed eventuali – ma soprattutto “sobri” ;D –  (avvistamenti fatti da: Rossella Carrara, H&M)

[Le immagini presenti in questo post sono tratte dal web]