Ti offro “1caffè”

<<Hai mai detto: “Vieni, ti offro 1 caffè?”
E quante volte amici, colleghi e persone intorno a te ti hanno detto la stessa cosa?
Offrire 1 caffè è un gesto comune, naturale, un’occasione d’incontro che ogni giorno fa conoscere persone, concludere affari, risolvere problemi… fa nascere un amore, alcune volte. Fa succedere tantissime cose, quasi per caso.
E se tu avessi la possibilità di far succedere alcune di quelle cose? Se sapessi che il tuo caffè, unito a quello di tante altre persone come te, fa succedere qualcosa di buono? Se sapessi che aiuta davvero il mondo a essere migliore?
Io credo che quel singolo caffè sarebbe un piccolo atto di eroismo… Quell’abitudine, quel gesto naturale e spontaneo che viviamo ogni mattina, diventerebbe davvero una buona abitudine.
Decisamente il modo migliore di iniziare la giornata. >>
Sono Luca Argentero e ho questo sogno. Iscriviti alla nostra newslettere aiutami a realizzarlo.

1 Caffè Onlus nasce e opera come strumento d’informazione, promozione e raccolta fondi a favore di coloro che agiscono in campo sociale, assistenziale e culturale, nonché a coloro che contribuiscono con il loro operato alla cooperazione internazionale volta al fraterno aiuto per lo sviluppo dei popoli dei Paesi in via di sviluppo. L’obiettivo è supportare le piccole associazioni no-profit attraverso promozione e donazioni quotidiane utilizzando il web come strumento di raccolta di denaro e diffusione d’informazioni.

Il funzionamento di 1caffe.org è semplice: ogni giorno verrà presentato nel sito un diverso progetto di solidarietà legato a un’associazione no-profit italiana o internazionale.
Nella sezione principale del sito verrà data la possibilità, tramite un semplice click e l’invio di un sms, di “offrire 1 caffè” – 1 euro – per il supporto del progetto.
1 Caffè Onlus raccoglierà tutti i “caffè” e li devolverà all’associazione del giorno, non trattenendo nulla per sè.
Naturalmente chi desidera supportare l’ associazione può effettuare una donazione diretta a 1 Caffè Onlus tramite carta di credito (prossimamente) o bonifico, all’iban IT 33 S 0690601090000000001100. I fondi destinati direttamente a 1 Caffè Onlus saranno utilizzati per la copertura delle spese di gestione ordinaria e per la promozione: più siamo, più il sito è conosciuto, maggiormente riusciremo ad aiutare concretamente ogni giorno tutti i progetti di solidarietà presentati. Il rendiconto finanziario dell’associazione sarà visibile a tutti sul sito, insieme al bilancio sociale, al termine di ogni periodo fiscale.

Tutte le informazioni che hai potuto leggere fin qui le ho tratte dal sito dell’Associazione Onlus www.1caffè.org : c’è molto altro, mi permetto di consigliarti di dedicare 5 minuti del tuo tempo per consultare il sito. Sono venuta a conoscenza di questo progetto, che inizia a definirsi concretamente, qualche mese fa tramite l’account twitter di Luca Argentero, vicepresidente della Onlus, e mi sono subito iscritta alla newsletter.

Apprezzo molto questo progetto e ho deciso di sostenerlo, come ho scritto l’anno scorso nella presentazione del Blog (Il perchè di questo Blog|about) io (ovviamente) non sono solo make-up e sento un dovere ed una necessità personale fare qualcosa per chi non ha la stessa fortuna e le stesse possibilità di vita che ho io nella mia quotidianità. Non mi riferisco solo a chi è notoriamente in difficoltà (Paesi in via di sviluppo, popoli tra i più poveri al mondo), ma anche a chi ha bisogno di essere sostenuto (non solo economicamente, a volte basta anche il solo fatto di esserci!) ed è più vicino di quanto si creda. Per “lavoro” e carattere ho avuto modo di rendermi conto di quante siano le situazioni complicate che sono ad un passo da noi, e spesso non ce ne rendiamo neanche conto!

__

Annunci

2 commenti su “Ti offro “1caffè”

  1. Credo poco in queste onlus che sbucano così dall’oggi al domani, con i propositi migliori del mondo, ma poi…poi? Poi non si sa che fine facciano effettivamente i soldi, vai a vedere gli stipendi dei Capocia e vedi che sono cifre esorbitanti, poi ci sono spese varie casualmente stratosferiche. Non dico che sia il caso di questa onlus, anche perché non la conosco e non l’ho mai sentita nominare, ma sono dell’idea che si possa aiutare il prossimo in qualsiasi modo senza fare riferimento a queste associazioni. Oppure facendo riferimento a quelle associazioni (meglio se locali) che fanno effettivamente qualcosa di concreto. Posso fare l’esempio dell’Auser, che accompagna gli anziani a fare le visite mediche, sono tutti volontari che nel tempo libero si prestano a trasportare altra gente e quindi i soldi servono loro per acquistare i mezzi e annessi e connessi. Questo è il primo esempio che mi viene in mente, perché l’unico nella mia zona.
    Non so, sono più per il toccare con mano e vedere effettivamente dove vanno i miei soldi.

Che cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...